TETTO IMPERMEABILIZZATO

I VANTAGGI

 

Perchè impermeabilizzare un tetto?

L'impermeabilizzazione rappresenta una protezione aggiuntiva necessaria per avere la garanzia che, a seguito di rotture accidentali di tegole e coppi (dovute ad esempio al calpestio per manutenzione) spostamento di alcuni elementi di copertura (forti raffiche di vento), eventi atmosferici improvvisi e violenti, non si verifichino infiltrazioni d'acqua che possano arrecare danni estetici e funzionali.

Le membrane impermeabilizzanti sono sempre consigliate qualunque sia la pendenza della copertura e sono obbligatorie per pendenze di falda inferiori al 30%.

Inoltre evitano l'infiltrazione di neve polverosa e polveri.

Che differenze ci sono tra le diverse membrane impermeabilizzanti?

Le membrane impermeabilizzanti possono essere suddivise in tre famiglie principali:
traspiranti, freni al vapore e barriere al vapore.

Tutte le membrane garantiscono l'impermeabilità, sono molto leggere, sono facili da installare.

Quali le differenze:

  1. quelle traspiranti consentono al vapore acqueo di uscire verso l'esterno evitando la formazione di condensa;
  2. il freno a vapore consente una minima uscita di vapore acqueo;
  3. la barriera al vapore non consente il passaggio di vapore acqueo agli strati soprastanti.

La scelta di una membrana deve essere effettuata in relazione alla tipologia della struttura portante (tetto in legno o laterocemento), alla pendenza della falda e alle prestazioni funzionali che si intendono ottenere.

In cosa si contraddistinguono le membrane riflettenti?

Si tratta di particolari membrane impermeabilizzanti in grado di riflettere fino al 55% del calore trasmesso per irraggiamento solare e di abbattere fino al 98% dell'elettrosmog.
Con l'utilizzo di una membrana riflettente sotto il manto di copertura in tegole, si incrementa in modo significativo il benessere abitativo nel periodo estivo.